“Colors”: Concerto rock in quartetto d’archi


Iniziamo il 2015 con una proposta piena di energia ed emozioni: un concerto in cui Gli Archimisti vi proporranno alcune delle loro cover più belle!

Qualcuno una volta disse che suonare in quartetto d’archi è come dipingere un quadro con quattro sfumature dello stesso colore. Pensate quindi che bella sfida, per un quartetto, esplorare un repertorio nato per strumenti completamente diversi. Quanti colori diversi possono evocare due violini, una viola ed un violoncello? E come si potranno realizzare i colori di canzoni rock e pop come “With or without you” degli U2, “Viva la Vida” dei Coldplay o “Because the night” di Patty Smith? Da questa idea nasce “Colors”, un concerto di canzoni rock e pop trascritte per quartetto d’archi: tutte le canzoni che ascolterete, sicuramente le avete già sentite, ma con noi le riscoprirete in una veste completamente nuova. E, come sempre quando entrano in gioco Gli Archimisti, classico e moderno si mescoleranno, e ci saranno delle belle sorprese….

Forse qualcuna delle canzoni del nostro concerto è stata significativa nella vita di qualcuno di voi, ed ha suscitato qualche emozione importante: vogliamo restituirvi quella emozione. Che poi, cosa è un’emozione, se non un “colore” del pensiero?
Il concerto ha debuttato nell’ottobre 2014 all’interno di Nuit Royale, nello spettacolare contesto della Reggia di Venaria, riscuotendo un grande successo. E’ adatto a grandi sale oppure in spazi aperti, sia in acustico che con gli strumenti amplificati. In acustico è anche ottimo per piccole sale da concerto oppure locali.

Buon ascolto

Per informazioni dettagliate e la scaletta completa del concerto, contattateci alla mail gliarchimisti@libero.it.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>